Peculiarities of atherosclero-tic plaques. 

 
1. le placche aterosclerotiche si distribuiscono in sedi preferenziali nell’ albero arterioso; esse si riscontrano più frequentemente a carico delle arterie di calibro medio-grande come le coronarie, le carotidi, le arterie femorali e anche in quelle più elastiche come l' aorta e le arterie polmonari;

2. la sede e il tipo di  lesioni sono influenzati in modo diverso dai  vari fattori di rischio cardiovascolari; in particolare:                                                                 

.Il colesterolo risulta associato ad una maggiore dif- fusione di lesioni a livello delle arterie coronarie ;

.L'ipertensione arteriosa ad una maggiore diffusi- one di lesioni a livello delle arterie cerebrali;

.Il diabete e il fumo ad una maggiore diffusione di lesioni a livello dell’ aorta e delle arterie periferiche (vedi figura sottostante).

ll colesterolo è associato a maggiore diffusione di lesioni coronariche; l' ipertensione ar-teriosa a lesioni delle arterie cerebrali; il diabete a lesioni delle ar- terie periferiche.
ll colesterolo è associato a maggiore diffusione di lesioni coronariche; l' ipertensione ar-teriosa a lesioni delle arterie cerebrali; il diabete a lesioni delle ar- terie periferiche.

=======================================================

A seconda del distretto che viene colpito dall' atero-sclerosi,si avranno manifestazioni cliniche specifiche dell' organo interessato e più o meno importanti a seconda della gravità delle lesioni. Ad esempio le conseguenze di un danno aterosclerotico alle coronarie comprendono: l' angina pectoris e l'infarto del miocardio; se sono interes-sate le arterie cerebrali, si può avere un TIA (Transient Ischaemic Attack), cioè attacchi ischemici cerebrali tran-sitori o un ictus cerebri; se sono interessate le arterie femorali si può avere una “claudicatio intermittens”, cioè una zoppia intermittente, fino alla gangrena degli arti inferiori; quando sono interessati altri distretti arteriosi si possono avere aneurismi, emorragie, compromissioni della funzionalità della retina, del rene, etc.    

=======================================================

Oper.medici e tecnici dell' U.O. di Cardiologia Riabili-tativa dell' Az. Osp. Mater Domini Catanzaro.
Oper.medici e tecnici dell' U.O. di Cardiologia Riabili-tativa dell' Az. Osp. Mater Domini Catanzaro.
Palestra.
Palestra.

 

Palestra
Palestra